Grandi fluttuazioni di Yuan improbabili

- Jun 23, 2018-

Il tasso di cambio dello yuan si è indebolito al minimo di cinque mesi contro il dollaro USA venerdì, ma gli analisti hanno detto che non si aspettavano che le suthorities cinesi utilizzassero il deprezzamento della valuta cinese come un modo per aiutarlo a guadagnare tra le tensioni commerciali con gli Stati Uniti .


Hanno anche detto che non ci sarebbero probabilmente drastiche fluttuazioni dello yuan, in base alla resilienza economica del paese.


Tasso di parità centrale dello yuan, attorno al quale il tasso di cambio spot dello yuan può salire o scendere del 2% ogni giorno di negoziazione, indebolito di 98 punti base a 6.4804 rispetto al dollaro USA di venerdì, il più basso dal 12 gennaio, secondo la Cina Sistema di scambi di valuta estera.


"La recente debolezza dello yuan è principalmente dovuta al rimbalzo del dollaro USA", ha affermato Raymond Yeung, capo economista della Greater China in Australia e del Gruppo bancario neozelandese.


"La banca centrale cinese probabilmente manterrà l'attuale politica per consentire al tasso di cambio dello yuan di muoversi a un livello ragionevole", ha detto Yeung. "La Cina non vuole e non ha intenzione di spingere per il deprezzamento competitivo".


Il dollaro USA si è apprezzato rispetto alle altre principali valute e ha indebolito la competitività delle esportazioni statunitensi, che amplierà i suoi deficit commerciali, ha aggiunto.


Guan Tao, ex direttore del dipartimento internazionale per i pagamenti dell'Amministrazione statale degli scambi esteri, ha suggerito che gli investitori in valuta estera non reagiscono in modo esagerato alla controversia commerciale, né diventano ribattini sullo yuan. "Nel medio-lungo termine, la possibilità è sottile che ci sarà un profondo deprezzamento dello yuan", ha detto Guan.


Un portavoce dell'Amministrazione statale per il mercato estero ha detto in una dichiarazione martedì che l'economia cinese ha mantenuto una dinamica stabile e solida da maggio, stabilizzando efficacemente le aspettative del mercato e adattandosi meglio ai cambiamenti dell'ambiente esterno. "Esso (l'economia stabile) ha fornito la garanzia di base per il buon funzionamento del mercato dei cambi", ha detto il portavoce.


Secondo un recente sondaggio della banca centrale, la fiducia degli imprenditori cinesi nelle attività future si è rafforzata nel secondo trimestre, dimostrata da un indice salito a 75,8 da 74,2 nei primi tre mesi, a causa di una crescita economica resiliente e di importanti risultati di alto livello. sviluppo della qualità.


Il rafforzamento del dollaro ha stimolato la volatilità del mercato quest'anno, soprattutto nelle economie emergenti, e gli investitori hanno espresso ulteriori preoccupazioni dopo che l'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha minacciato di sborsare una tariffa del 10% su $ 200 miliardi di prodotti cinesi.


Zhao Xijun, vice preside della School of Finance presso la Renmin University of China, ha detto che la capricciosa politica commerciale degli Stati Uniti e la normalizzazione della politica monetaria della Federal Reserve statunitense hanno recentemente portato a drastiche fluttuazioni e incertezze nei mercati finanziari globali e per la valuta cinese mercato.


In seguito all'aumento dei tassi della Fed, il dollaro USA si è rafforzato nella settimana scorsa al suo livello più alto in più di un anno rispetto alle altre principali valute.


"La Cina ha avviato misure preventive per tamponare gli impatti negativi delle crescenti tensioni commerciali e di investimento tra Cina e Stati Uniti", ha affermato Iris Pang, economista di ING Bank.


Ha detto che ritiene che l'ulteriore apertura del mercato finanziario del paese attirerà più afflussi di capitali nel prossimo futuro per compensare i deflussi indotti dall'aspettativa di indebolimento dello yuan, e che potrebbe aiutare a mantenere le riserve valutarie a un livello stabile.